22 maggio, 2006

Che il calcio ritorni una passione



  • Nessuna squadra al mondo ha mai rappresentato per il calcio tutto ciò che è riuscito al Grande Torino.


L'Italia in quegli anni era reduce da una guerra perduta, avevamo poca credibilità internazionale e furono le gesta dei nostri campioni a rimetterci all'onore del mondo:

  • Bartali, Coppi, il discobolo Consolini, le macchine della Ferrari e appunto il Grande Torino che, essendo una squadra,dimostrava a tutti come un popolo di individualisti come gli italiani sapessero far fronte comune per dare vita al più bel complesso di calcio mai visto e mai più comparso su un campo di calcio.

  • La Juventus del Qinquennio, il Real Madrid, il Santos, la Honved, l'Inter di Herrera, l'Ajax e il Milan degli olandesi hanno rappresentato, è vero, eventi tecnici straordinari, ma nessuno ha pareggiato il Grande Torino.

  • I granata, guidati da Valentino Mazzola, il capitano dei capitani, hanno record strabilianti e assolutamente irripetibili. Bastava, per esempio, uno squillo del trombettiere del Filadelfia perchè si scatenassero. Leggendaria, per esempio, una partita romana quando il Grande Torino, in svantaggio di un gol nel primo tempo contro i giallorossi, stabili negli spogliatoi, durante il riposo, che non si doveva più scherzare. Fu così che vennero segnati 7 gol a dimostrazione che quella squadra vinceva come e quando voleva.


http://www.ilgrandetorino.net

***************************************************

  • CHE COSA HA ROTTO GLI EQUILIBRI?

  • PERCHE' NON CI SONO PIU' I CAMPIONI DI UNA VOLTA?

  • PERCHE' NON CI SONO PIU' I MANAGER DI UNA VOLTA?

Un tuffo nel passato, dove i veri Campioni erano anche dei veri uomini,che rappresentavano L'ITALIA E NOI ITALIANI .


I ragazzi di all'ora li vedevano come degli esempi di vita, erano gli anni in cui lo sport era solo e soltanto una passione vera è sincera.

Links to this post:

Crea un link

<< Home